Prossimi appuntamenti

Martedì 22 Agosto
Tour delle Capitali Baltiche - Vilnus, Riga, Tallin ed Helsinki
Mercoledì 23 Agosto
Tour delle Capitali Baltiche - Vilnus, Riga, Tallin ed Helsinki
Giovedì 24 Agosto
Tour delle Capitali Baltiche - Vilnus, Riga, Tallin ed Helsinki
Domenica 27 Agosto, 18:00
Santa Messa in Chiesa Parrocchiale ad Albavilla
Giovedì 31 Agosto, 18:00
Santa Messa in suffragio del Card. C. M. Martini

Settimana della XI domenica dopo Pentecoste

Dal Vangelo secondo Luca  

In quel tempo. Si erano radunate migliaia di persone, al punto che si calpestavano a vicenda, e il Signore Gesù cominciò a dire anzitutto ai suoi discepoli: «Guardatevi bene dal lievito dei farisei, che è l’ipocrisia».

L’ipocrisia: mettersi una maschera per apparire ciò che non si è. E questo perché? Per rispetto umano, per vanagloria, per essere lodati…? Ma se ricerchiamo la nostra lode dagli uomini, abbiamo già avuto la nostra ricompensa! Ben misera cosa, questa ricompensa!!!!

011 dopo pentecoste anno A 2017

Settimana della X domenica dopo Pentecoste

Dal Vangelo secondo Luca  

In quel tempo. Un tale chiese al Signore Gesù: «Signore, sono pochi quelli che si salvano?».

Io chiamo domande di questo tipo “domande curiosità”. Non servono a cambiare la nostra vita, ma solo a solleticare qualche curiosità, a tenere il discorso sulla teoria, a eludere i veri problemi. “Come devo vivere per potermi salvare?”: questa sì che sarebbe stata una domanda lecita, concreta, responsabilizzante.

Settimana della X domenica dopo Pentecoste

Dal Vangelo secondo Luca  

In quel tempo. Il Signore Gesù disse: «Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito!».

Anche se non siamo ‘dottori’ della legge la parola di Gesù ci riguarda da vicino, perché spesse volte siamo molto esigenti e critici con gli altri, ma noi certe esigenze nemmeno le avvertiamo e tantomeno le viviamo.

Settimana della X domenica dopo Pentecoste

Dal Vangelo secondo Luca  

In quel tempo. Mentre il Signore Gesù stava parlando, un fariseo lo invitò a pranzo. Egli andò e si mise a tavola. Il fariseo vide e si meravigliò che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo. Allora il Signore gli disse: «Voi farisei pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria».

Quanta ‘apparenza’ in noi e intorno a noi! Quanto sforzo per ‘apparire’ ciò che non si è, per rispondere ai canoni dell’opinione di massa… Quante ‘belle facciate’ nascondono avidità e cattiveria! Cosa potrà mai produrre di buono per noi e per gli altri tanta ipocrisia?

Settimana della X domenica dopo Pentecoste

Dal Vangelo secondo Luca           

In quel tempo. Il Signore Gesù diceva alle folle: «Quando il tuo occhio è semplice, anche tutto il tuo corpo è luminoso; ma se è cattivo, anche il tuo corpo è tenebroso».

Il nostro occhio! La nostra capacità di giudizio, di orientamento, di valutazione… Quando tutto questo è vissuto con cuore limpido e retto, anche tutta la nostra vita ne trarrà vantaggio e positività e vivremo nella pace: pacificati e pacificatori!

016 Assunzione di Maria 2017

fiaccolata 2017 OK

Quest’oggi il Santo Padre, Papa Francesco, ha accettato la rinuncia all’ufficio di Arcivescovo di Milano presentata da Sua Eminenza Rev.ma il Card. Angelo Scola e ha nominato nuovo Arcivescovo Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Mario Enrico Delpini, sinora Vicario generale della Diocesi Ambrosiana.

Nuovo Arcivescovo 1

Nel contempo il Santo Padre ha provveduto a nominare Sua Eminenza Rev.ma il Card. Angelo Scola Amministratore Apostolico attribuendogli i diritti, le facoltà, i compiti che spettano ai Vescovi diocesani. Egli pertanto continuerà nel governo pastorale dell’Arcidiocesi di Milano, fatti salvi i limiti propri della sede vacante (cf Apostolorum successores, n. 244; in particolare cessa la funzione dei Consigli presbiterale e pastorale mentre proseguono nel loro mandato il Collegio dei Consultori e il Consiglio per gli affari economici della Diocesi), fino alla presa di possesso della sede da parte del nuovo Arcivescovo.
In base alla normativa propria (Cum de nomine episcopi, 9 ottobre 1972), nel periodo di sede vacante resta immutato il nome del Vescovo da citare nella preghiera eucaristica, con la modalità consueta: «il nostro Vescovo Angelo».

Mons. Mario Delpini

Nasce a Gallarate il 29 luglio 1951 da Antonio e Rosa Delpini, terzo di sei figli. Cresce a Jerago con Orago, nella parrocchia San Giorgio di Jerago, frequentando le scuole del paese fino alla quinta elementare. Frequenta le scuole medie e i due anni del ginnasio nella scuola statale di Arona, risiedendo nel Collegio De Filippi.

Nuovo Arcivescovo 2

Entra nel Seminario di Milano, nella sede di Venegono Inferiore (Varese), nell’ottobre 1967, per frequentare la I liceo classico. In Seminario completa il percorso ordinario di preparazione e discernimento fino all’ammissione all’ordinazione presbiterale

Formazione e ministero presbiterale

Il 7 giugno 1975 è ordinato presbitero, nella Cattedrale di Milano, dal cardinale Giovanni Colombo.
Dal 1975 al 1987 insegna nel Seminario minore della diocesi di Milano, prima a Seveso e poi a Venegono Inferiore. In questi anni consegue la laurea in Lettere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, la licenza in Teologia presso la Facoltà teologica dell’Italia Settentrionale, con sede in Milano, il diploma in Scienze Teologiche e Patristiche presso l’Istituto Augustinianum con sede in Roma. Nel 1989 il cardinale Carlo Maria Martini lo nomina rettore del Seminario Minore e nel 1993 rettore del Quadriennio Teologico. Nel 2000 è nominato Rettore maggiore dei Seminari di Milano. Contemporaneamente insegna Patrologia in Seminario, che è sezione parallela della Facoltà teologica dell’Italia settentrionale.
Nel 2006 è nominato Vicario episcopale della Zona Pastorale VI di Melegnano, lasciando gli incarichi ricoperti in Seminario.

Ministero episcopale

Il 13 luglio 2007 papa Benedetto XVI lo nomina vescovo ausiliare di Milano e vescovo titolare di Stefaniaco (Albania), riceve l’ordinazione episcopale il 23 settembre dello stesso anno, nella Cattedrale di Milano, dal cardinale Dionigi Tettamanzi.
Nell’ambito della Conferenza Episcopale Lombarda ha ricoperto dal 2007 al 2016 l’incarico di segretario. Nell’ambito della Conferenza Episcopale Italiana è membro della Commissione per il Clero e la Vita Consacrata.
Nel luglio 2012 diventa Vicario generale del cardinale Angelo Scola.
Il 21 settembre 2014 il cardinale Scola lo nomina Vicario episcopale per la formazione permanente del clero.

@oratorio_albavilla su Instagram!

cine teatro della rosa

Cinema, teatro, musica, appuntamenti culturali: il Cine-Teatro della Rosa è un punto di riferimento per tutta la famiglia e non solo! 254 posti a sedere, quattro spazi per disabili e una dotazione tecnica all’avanguardia lo rendono una scelta perfetta anche per meeting e conferenze di alto profilo.

SITO DEL CINETEATRO

asilo giobbia 03

orari sante messe 1

celebrare il battesimo 1

logo caritas parrocchiale

Vai all'inizio della pagina