Dio Padre, sorgente di ogni paternità,
che hai creato il mondo e lo conservi,
Dio Figlio che, per salvarci, hai condiviso la condizione umana
fino alla morte e alla morte di croce,
Dio Spirito Santo, che chiamandoci alla comunione divina
rinnovi ogni nostra relazione,
guarda alle famiglie qui convocate da ogni parte del mondo
dall’amorevole invito di Papa Benedetto.

Signore Gesù, donaci di vivere alla scuola della Santa Famiglia di Nazareth
in cui Tu sei cresciuto in sapienza, età e grazia.

Santa Maria, vergine e sposa, madre del bell’amore,
fa che, come te, teniamo fisso lo sguardo su Gesù
per custodirne le parole e le azioni,
insegnaci ad amare senza riserve e senza paura del sacrificio.
San Giuseppe,
mostraci la strada dell’amore nuziale appassionato e casto,
la paternità forte e tenera, il gusto del lavoro assiduo e generoso.

Madonnina,
che dall’alto del Duomo allarghi le braccia sui tuoi figli,
proteggi la Chiesa.
A te affidiamo le nostre famiglie,
soprattutto quelle che si trovano in difficoltà,
Custodisci i nostri bambini,
insegna, ai ragazzi e ai giovani a rischiare i talenti ricevuti
per diventare protagonisti della vita buona
sostieni gli ammalati, gli anziani, i moribondi, soccorri i poveri.
Accogli la nostra supplica ed intercedi.

Amen.

Vai all'inizio della pagina